Sciatica è un termine molto comune per indicare un dolore ad una gamba.

Nell’ottica comune, il dolore sciatico viene spesso ricondotto ad un ernia del disco. Ma la domanda che ci dobbiamo porre è: “la sciatica è sempre causata da un ernia del disco?” la risposta è NO.

Ghiretti Chiropratico como reggioGeneralmente un disco vertebrale provoca direttamente dolore alla gamba solo in certi casi. Con il passare degli anni è inevitabile che il disco degeneri siccome questo fa parte del processo naturale dell’invecchiamento. Tuttavia la degenerazione discale dovrebbe mantenere una progressione fisiologica normale e non essere velocizzato da un abuso di abitudini strutturali nocive o sbagliate.

Secondo alcune ricerche, i dischi vertebrali sono più soggetti a prolasso proprio tra i venti e i cinquant’anni. Questo intervallo di tempo rappresenta il periodo nel quale si verifica il più grande contenuto di fluidi all’interno del disco. Questo potrebbe portarci a pensare che un disco disidratato sia più sano. Invece no; siccome l’intervallo di tempo tra 20 e i 50 anni è il periodo nel quale facciamo più sforzi, un’idratazione costante del disco è essenziale e necessaria per assorbire al meglio i carichi ed evitare un eventuale collasso del sistema scheletrico vertebrale.

Una revisione sistematica delle ricerche in merito, dimostra che sotto carichi compressivi normali, sia in posizioni erette che piegate, occorrano migliaia di cicli di carico per rompere un disco. Perciò un evento traumatico avvenuto appena prima della comparsa di una sciatalgia è da considerarsi come la “goccia che ha fatto traboccare il vaso”. Quindi, la maggior parte delle attribuzioni di colpa ad eventi causati da ernie del disco sono errate, poiché non scientifiche, e continuano a confermare un modello traumatico d’infortunio che in realtà non esiste nelle normali condizioni di carico umane.

La consapevolezza di avere causato ernie del disco spesso attribuita a eventi quali una caduta, uno “scivolone” o il sollevare pesi al lavoro (e, aggiungerei io, un aggiustamento) ed assume spesso una sostanziale importanza medico-legale, ma secondo la ricerca di King et al. ciò non è quasi mai accurato.

La kinesiologia applicata utilizzata nel metodo Sanrocco mira ad identificare le interferenze neuro-muscoloscheletriche e ristabilire la funzionalità muscolare secondaria a disfunzioni articolari o sistemiche.

Perché è importante la ricerca della causa.

La maggior parte delle persone affette da sciatica si preoccupano (comprensibilmente!) solamente del dolore. E’ molto importante comprendere però che la sciatica ha una moltitudine di cause ben precise, le quali nel tempo portano all’accensione del campanello d’allarme del nostro corpo: il dolore.

Una delle cause più comuni è la mancanza di acqua. Voi vi chiederete come è possibile che la disidratazione possa causare un’ernia o una sciatica. Partiamo dal presupposto che acqua e ossigeno sono le uniche due sostanze nutritive universali per ogni tipo di tessuto del nostro corpo (muscoli, ossa, cervello, fascia, sangue, etc.). Senza acqua e ossigeno tutti i nostri tessuti lavorano e funzionano male: una pianta a cui non date acqua non produrrà mai un bel fogliame ne tantomeno dei bei frutti.

Facciamo un esempio: I muscoli psoas sono gli unici muscoli del nostro corpo a stabilizzare direttamente le vertebre lombari e a mantenere i dischi vertebrali in sede. Questi due muscoli hanno un’innervazione in comune con i reni quindi se non si stimolano i reni bevendo, l’impulso neurologico a questi due muscoli di stabilizzazione non sarà ottimale.

Con il Metodo Sanrocco riusciamo ad capire se il paziente è carente in acqua o se il suo corpo non riesce a metabolizzare o utilizzare l’acqua nel modo più efficiente.

Un’altra delle cause più comuni di sciatica viene dal bacino. Rotazioni del bacino sono molto comuni ma possono provocare dei cambiamenti importanti nel normale movimento di tutta la colonna vertebrale. Questo spesso porta ad un’alterazione della distribuzione dei carichi e quindi a lungo termine ad un possibile infortunio di un disco vertebrale.

Una disfunzione del bacino può provocare dolore ad una gamba anche in assenza di ernie discali. Questo in quanto una rotazione del bacino crea un disequilibrio della tensione e del tono dei muscoli delle gambe causando dolore.

E’ infatti molto importante cercare di capire il prima possibile se il dolore alla gamba è causato da una una vera ernia del disco oppure da un altro fattore come una particolare rotazione del bacino, una malocclusione, un problema muscolare etc etc. Con il metodo sviluppato alla Sanrocco, siamo in grado di andare a “scavare” verso la causa evitando anche così al paziente terapie che non sono mirate per quel particolare problema.

Quindi abbiamo elencato alcune delle cause che possono portare allo sviluppo di un dolore sciatico però dobbiamo sempre tenere in considerazione quando un disco è davvero danneggiato o infiammato = Hot Disc quando il  disco si gonfia (e lo si capisce andando in bagno, ridendo, tossendo, starnutendo, perchè si ha dolore). La terapia migliore è mettere subito del ghiaccio, per dieci minuti sì e per un’ora no, per tre giorni di fila. Così facendo il disco si sgonfia, dando immediato benessere.

Ghiretti chiropraticoInvece quando il disco vertebrale è danneggiato la priorità del  trattamento del Metodo Sanrocco sarà sul disco stesso e gli strutture intorno. Infatti il trattamento si concentrerà inizialmente nel ridurre l’infiammazione e ridurre la potenziale pressione del disco interessato sulle radici dei nervi spinali (verificandone l’integrità neurologica) e successivamente alla correzione delle disfunzioni articolari e della funzione muscolare di stabilizzazione.

Il corpo ci da informazioni nascoste che vengono spesso tralasciate ma ci rivelano importanti aspetti del problema stesso. Per esempio, con il nostro metodo affrontiamo in modo diverso un dolore sciatico alla gamba sinistra da uno destro, prendendo  accorgimenti diversi per i due casi. Infatti una sciatica sinistra potrebbe indicare un coinvolgimento di un problema emotivo (nascosto) mentre una sciatica destra un disequilibrio strutturalechimico e nutrizionale.

Tutte queste piccole informazioni consentono di creare un approccio molto mirato per ogni paziente. I nostri pazienti non sono macchine e i loro corpi non reagiscono come macchine. Ogni persona è diversa da una altra e anche le loro reazioni differiscono; per questo che alla Sanrocco cerchiamo di indagare a fondo per poter ristabilire la funzionalità del sistema nervoso del paziente e del suo corpo.

Vedi anche articolo : http://pietseru.com/le-cause-del-mal-schiena-non-si-trovano-radiografie

Mathieu Vouillamoz DC

Print Friendly, PDF & Email